Untitled design (2)

Pronti per le vacanze?
Quale sarebbe la vostra reazione se all’arrivo in hotel trovaste dei robot ad accogliervi?
Fantascienza? No realtà, in Giappone.
L’imprenditore Hideo Sawada ha costruito a Sasebo, vicino Nagasaki, un albergo gestito da robot.
I robot si occupano del check-in.
Gli ospiti, infatti, vengono accolti da un androide dalle fattezze umane, un velociraptor e un robot.
Gli androidi per il momento saranno in grado di parlare in giapponese, cinese, corano, inglese, ma senza nessuna difficoltà potranno conversare in molti altri idiomi.
I robot, inoltre, seguiranno gli ospiti con lo sguardo e naturalmente risponderanno alle domande.
La robotica fa capolino anche nella gestione del guardaroba e dell’impianto elettrico. Restano ancora in mani umane la pulizia delle camere e la sicurezza della struttura.
L’hotel è stato inaugurato venerdì scorso e sicuramente si sentirà parlare ancora di questa insolita struttura recettiva.
Gli androidi sono stati sviluppati dall’università di Osaka e prodotti dall’azienda Kokoro, famosa compagnia che possiede anche il brand Hello Kitty.

L’hotel si chiama ‘Henn-na’, una parola che in Giapponese significa sia cambiamento che strano e ha 72 stanze.
La struttura si trova all’interno di un parco dei divertimenti ed è nata dall’idea di creare un albergo originale ma che avesse costi di soggiorno molto contenuti.
Sostituendo parte del personale con robot l’imprenditore è riuscito ad ottenere entrambe le cose, con l’utilizzo dei robot, infatti, i costi di gestione sono stati notevolmente abbattuti.

Sta per nascere una nuova era nel settore dell’hospitality?