MODA E MAKE UP (1)

Una nuova tendenza accomuna la moda e l’art, di cosa si tratta? Del make up.
Musei e passerelle non si sono mai somigliate così tanto.
Non più solo i vestiti sfidano il conformismo diventando vere opere d’arte di tendenza, ma nelle  ciò che ha fatto la differenza è stato il trucco.
I visi delle modelle sono diventati delle vere e proprie tele da disegno per i make up artist.
Una tendenza interessante da analizzare.
Sulle passerelle dove sono sfilate modelle e modelli con i capi delle collezioni autunno/inverno 2015 il trucco, infatti, è stato protagonista.
Particolarmente creativa la collezione di Jacquemus, talento emergente che ha portato in passerella il progetto dell’artista Sebastian Beniek.
Il make-up artist, infatti, “Double-faced”  ha disegnato un secondo viso sulla faccia delle modelle.
Per Rick Owens hanno sfilato indossatrici con maschere argentate e dorate ispirate ai popoli Maya.
Yamamoto ha, invece, sfidato la prospettiva con giochi e effetti trompe l’oeil e per la collezione casual ha puntato allo charme con ciglia e sopracciglia ridisegnate come grandi piume.
Stranezze estravaganze davvero insolite che fanno scattare la molla creativa ad artisti, designer, grafici e curiosi.
Vivienne Westwood, inoltre, ha richiamato elementi naturali con rami e fiamme sul viso delle indossatrici, mentre Saint-Laurent, al contrario ha abbandonato la realtà naturale per puntate sul minimalismo con forme geometriche ed astratte.
Issey Miyake, giocando, sempre con la geometria, con figure asimmetriche colorate ha richiamato il mondo tribale.
Giamba ha scelto croci e stelle per i visi delle sue modelle, mentre Kenzo il bianco latte.
Novità dal mondo della moda che questa volta non affascinano soltanto, per modo di dire le fashion victim, ma chiunque.
Scelte così ardite e creative fanno pensare a quanto oggi in ogni settore per non passare inosservati agli occhi dei consumatori bisogna colpire con l’originalità e la creatività.