robot-707219_1280

Il wearable è un campo da non sottovalutare che ci riserverà grandi sorprese.
Considerato come un sottoinsieme dell’IoT, è ritenuto un ambito strategico interessante da molti grandi nomi della tecnologia.
Reply vanta, ad esempio, una partecipazione a Xmetrics, una brillante startup italiana che ha superato il principale limite dei dispositivi per il monitoraggio delle attività sportive, la resistenza all’acqua.
La grande azienda, inoltre, lavora anche con Sensoria, promettente società statunitense che realizza indumenti con sensori di monitoraggio per il running.

L’IoT torva, inoltre, terreno fertile anche nel campo del lavoro.
Molte aziende stanno lavorando, infatti, su smart machine, ovvero robot o droni dotati di una certa intelligenza in grado di eseguire lavori di una certa complessità.
Le nuove macchine potranno attingere via cloud a risorse remote e a grandi banche dati, integrando così la capacità locale di svolgere prontamente i compiti più semplici e ripetitivi.
Le novità in questo campo sono davvero all’ordine del giorno e ormai interessano qualunque ambito della nostra vita.
L’Internet delle cose e tutto ciò che ruota intono a quest’ambito sono visti come una possibile evoluzione dell’uso della Rete.
Sempre più oggetti sono e saranno in grado di comunicare tra loro e accedere ad informazioni aggregate da altri apparecchi.
L’obiettivo dell’internet delle cose è di far sì che il mondo elettronico tracci una mappa di quello reale, dando un’identità elettronica alle cose e ai luoghi dell’ambiente fisico, naturalmente in modo tale da semplificare la vita dell’uomo.
I campi di applicabilità sono molteplici: dall’infomobilità, fino all’efficienza energetica, all’assistenza remota e alla tutela ambientale.
L’IoT sembra essere il nostro futuro e pare più che mai che invaderà il mondo della rete e della comunicazione modificando le nostre abitudini e i nostri interessi.

Non resta che seguire con particolare attenzione questo settore e quanto faranno le aziende in ambito tech per cogliere il più velocemente possibile le evoluzioni della società.