magazine marzo-10

Grafica e filosofia insieme: una fusione che funziona?
Spiegare la filosofia con la grafica, raccontare le grandi idee con la sintesi di forme semplici è l’idea del designer spagnolo Genis Carreras.
Sicuramente una prospettiva interessante, no?
Pensiero filosofico e design, ovvero sintesi estrema di concetti complessi: da ciò nasce Philographics, grandi idee in forme semplici.
Philographics raccoglie il pensiero filosofico occidentale in 95 disegni, ognuno dei quali rappresenta un –ismo che ha contraddistinto il pensiero di una determinata epoca storica.
Dall’edonismo allo stoicismo, passando per l’idealismo, il capitalismo, l’esistenzialismo, lo scetticismo, il determinismo, il femminismo, il misticismo e il panteismo, solo per citarne alcuni.
Nel lavoro di Carreras, ogni scuola di pensiero si estrinseca in una singolare composizione di forme geometriche, colori vividi, toni brillanti, linee minimali e in una breve definizione di ogni teoria, per dare senso e significato a tutto l’insieme di elementi.
Così, per esempio, l’assolutismo è un pallino nero su fondo bianco, lo scetticismo è una barra diagonale che richiama la possibilità di scegliere all’infinito, l’individualismo è un rettangolo di trattini blu su cui emerge un trattino bianco, e così via.
Un progetto ambizioso e affascinante che non può che incuriosire professori, studenti di filosofia e di design.
L’obiettivo di Carreras era quello di creare un nuovo linguaggio per comunicare la filosofia visiva, utilizzando metafore e altre volte reinventando simboli esistenti.
Dare vita a un nuovo linguaggio visivo, capace di rendere la filosofia accessibile e attraente.
Un progetto che fa riflettere anche per la non unicità delle immagini: ogni figura, infatti, si presta all’interpretazione del singolo.
Ogni forma può essere interpretata in svariati modi.
Dove alcuni fanno un collegamento, altri, invece, leggono significati diversi.
Carreras parte dal presupposto che, molto spesso, per cercare di spiegare qualcosa di arduo da comprendere è sempre meglio affidarsi a poche parole e immagini.
Il progetto inizialmente constava di una serie di poster in grado di sintetizzare visivamente concetti non immediati come il razionalismo, l’individualismo o il nichilismo.
In seguito, il designer ha lanciato una campagna su Kickstarter, piattaforma di crowdfunding leader a livello mondiale per i progetti creativi, adattando la sua iniziale idea ad un formato differente.
Ha creato, così, una serie di cartoline: una raccolta di 95 teorie filosofiche stampate, pronte per essere appese al muro, inviate a un amico, o usate come per un gioco di carte dal carattere intellettuale.
Un’enciclopedia in infografica tutta da sfogliare in cui in 32 caratteri lo spagnolo Carreras ha sintetizzato le più importanti correnti filosofiche della Storia del Pensiero.